Da Caserta a Borgo Egnazia, quando la mezza diventa spettacolo
in running  del 16 giugno 2019
di Marilisa Lofano
Dalla Reggia Reggia alla Mezza di Egnazia: i Freedogs corrono sulla distanza dei 21 km in Campania e in Puglia in scenari unici dal punto di vista paesaggistico e culturale
foto Da Caserta a Borgo Egnazia, quando la mezza diventa spettacolo

#freedogs #freerun

(ha collaborato con la foto da Savelletri, Titti Convertino)


Due mezze maratone molto particolari hanno caratterizzato il weekend appena passato per i Freedogs.
 

CASERTA - Domenica 18 novembre si è svolta la V edizione della "Reggia Reggia", gara podistica sulla distanza di 21,097 km soprannominata la "Mezza d'Italia". Sulla linea di partenza di Corso Trieste, ben 14 atleti Freedogs si sono cimentati nell'impresa: correre lungo i viali della città di Caserta e all'interno della splendida dimora borbonica con arrivo davanti alla Reggia stessa. Splendido il percorso, soprattutto all'interno della Reggia, caratterizzato da una bella salita culminante con le cascate del Vanvitelli per poi rifiatare e sfrecciare lungo la chilometrica passerella dei giardini, ammirando luoghi sempre nuovi tra boschi e sterrato. Il forte e freddo vento non ha limitato gli ottimi piazzamenti dei nostri atleti:  Giuseppe Mastrangelo è stato il primo ad essere accolto dal caloroso pubblico campano chiudendo in 1h 37' 48", decretando così il suo miglior tempo su questa distanza, seguito da Francesco Riglietti in 1h 38' 58" e da Pietro Todisco in 1h 39' 59".


A ruota, hanno tagliato il traguardo il trio composto da Alessio Detomaso, Paolo Zazzera e Nicola Pertosa che si sono divertiti assieme chiudendo anche loro con un ottimo tempo di 1h 43' 36". Il presidente Pasquale Luisi, contento di festeggiare il suo compleanno in questo modo, Antonello Ottomano con un'ottima prestazione agonistica, Felice Minoia in preparazione per la maratona di Firenze, Pasquale Annese per la prima volta impegnato in una mezza maratona, Marilisa Lofano e Clemi Cisternino, uniche portavoci femminili, sorridenti dal primo all'ultimo chilometro, Nicola Talenti che ha "improvvisato" la gara e Francesco Secondo, grande organizzatore della bella trasferta culturale, agonistica e culinaria, hanno completato il gruppo giallofluo.

BORGO EGNAZIA - Nell’altrettanto splendida cornice di Borgo Egnazia, a Savelletri di Fasano, invece, si è svolta la Mezza di Egnazia, una gara che alla sua prima edizione, promossa dal gruppo San Domenico Hotels, si candida a diventare una delle mezza maratone più belle d’Italia tra ulivi, mare cristallino e splendide masserie pugliesi. Un percorso affascinante dove ogni metro è spettacolo, in un clima mite anche di inverno. Alla distanza classica di 21 km della Mezza Maratona si affianca una Family Run di 5 km, pensata per le famiglie desiderose di vivere una piacevole giornata sportiva all’aria aperta ed una straordinaria esperienza di gusto grazie ai ristori gastronomici lungo l’itinerario. L’intero ricavato della Family Run è devoluto in beneficienza all’associazione “La Fontanella” di Fasano, onlus di puro volontariato che dal 1995 si occupa di aiutare persone e famiglie che vivono la realtà di diversamente abili in età adulta.
Il percorso è uno dei punti di forza dell’evento: partenza e arrivo sono posizionati all’ingresso di Borgo Egnazia, tra magnifici uliveti secolari si arriva sul lungomare, quindi si attraversano i campi di Masseria Cimino, costeggiando gli scavi di Egnazia, per proseguire fino a Masseria San Domenico, con ritorno dal lungomare di Savelletri, attraverso il San Domenico Golf, per finire poi con un breve tratto all’interno di Borgo Egnazia.

Condividi
  • facebook
  • google plus
  • twitter
Sponsor
Via Roma, 59 - 70013 Castellana Grotte (Ba) - C.F. 93027540728 - P.Iva 06696120721
solcom logo