Freedogs, due podi nei Regionali Juniores-Promesse a Molfetta
in running  del 23 agosto 2019
di An.Min.
Giuseppe Tutino argento tra le Promesse nei 400 m (dopo un'altra splendida prova nei 100 m). Bianco bronzo tra le Promesse nei 5000 m. Record personale di Ottomano sui 5000 m. Ottimi riscontri da Paciello e D'Alessandro.
foto Freedogs, due podi nei Regionali Juniores-Promesse a Molfetta

Freedogs presenti a Molfetta alla due giorni dei Campionati Regionali su pista categoria Juniores/Promesse, gara open per Allievi e Seniores.
Nella prima giornata Bianco, D'Alessandro e Di Masi, lottando letteralmente contro il vento, chiudono con tempi dignitosi i 1500 m, seppur lontani dai propri primati. Tutte le gare oltre i 400 m sono state condizionate da un forte vento di scirocco. L'impresa, invece, è riuscita a Giuseppe Tutino. Ai nastri di partenza sui 100 m, dopo una partenza da rivedere, chiude in 12"85, conquistando in suo nuovo personale sulla distanza. Dopo qualche minuto Tutino si è presentato anche alla partenza dei 400 m (che prevedevano un rettilineo controvento). Il tempo finale è più alto rispetto al suo personale di 1'03"90 (chiude in 1'04"84), ma questo tempo gli è valso il titolo di vice-campione regionale categoria Promesse nei 400m.

Anche la seconda giornata dei Campionati Regionali su pista categoria Juniores/Promesse è stata caratterizzata dal forte vento e dalla pioggia. Le condizioni non erano certo le migliori per portare a casa crono importanti nella distanza 5000 m e, invece, non è andata proprio così. Sebastiano Di Masi chiude in 16'52" ad appena 6" dal suo personale, così come Sebastiano Bianco, a pochi secondi dal suo PB (chiude in 19'25"). In quest’ultimo caso anche la soddisfazione del terzo posto a livello regionale nella categoria Promesse. I risultati migliori arrivano dai più giovani. Onofrio Ottomano, dopo il corno di 20'33" conquistato un anno fa, si rilancia nella gara dei "12 giri e mezzo", portando a casa il nuovo record: 19'48". Alessio Paciello (classe 2003) chiude in 20'37" all'esordio assoluto sulla distanza, seguendo di qualche secondo la vera sorpresa della giornata. Raffaello D'Alessandro (2002), reduce da buoni risultati, aveva da migliorare il suo tempo di 22'52" ottenuto a maggio 2018. Termina la gara, aiutato da Paciello, con il quale sprinta nel finale, con un fantastico 20'36" frutto di sacrifici e costanti allenamenti nell'ultimo anno.

Condividi
  • facebook
  • google plus
  • twitter
Sponsor
Via Roma, 59 - 70013 Castellana Grotte (Ba) - C.F. 93027540728 - P.Iva 06696120721
solcom logo