Ben 9 giovani e giovanissimi Freedogs , hanno partecipato alle gare di corsa campestre nelle cave di Fantiano a Grottaglie
in running  del 14 aprile 2024
di redazione
.
foto Ben 9 giovani e giovanissimi Freedogs , hanno partecipato alle gare di corsa campestre nelle cave di Fantiano a Grottaglie

Domenica 11 febbraio, dal vivaio dell'Atletica Castellana Freedogs, ben 9 giovani e giovanissimi, hanno partecipato alle gare di corsa campestre nelle cave di Fantiano a Grottaglie in provincia di Taranto. La cornice di questa manifestazione è sicuramente tra le più affascinanti di tutto il circuito delle gare pugliesi ma anche tra i più impegnativi. D'altro canto, sono proprio le continue variazioni di pendenza ed il fondo decisamente irregolare a rendere il tracciato così divertente per i piccoli runner. Tanto divertimento ed ottimi piazzamenti per tutti. Spiccano Jack-Gloire Beatrice e Chiara Leone che conquistano il primo ed il quarto posto nelle classifiche delle rispettive categorie. Ottimo risultato per la società giallo blu che fa ben sperare per l'atletica castellanese dei prossimi anni. Proseguono regolarmente gli allenamenti di bambini e ragazzi con la scuola di atletica ogni mercoledì e venerdì dalle 16:30 alle 19:00 allo stadio "Azzurri d'Italia" di Castellana Grotte (info 3454404093). Sempre domenica, si è consumato il primo appuntamento all'estero del 2024 per gli atleti gialloblu. All'edizione della eDreams Mitja Marató de Barcelona, tra 28 mila partecipanti, Piero Todisco ed Enzo Rotolo, con le loro performance, hanno difeso ottimamente il nome dell'Atletica Castellana Freedogs. Un'edizione interessante questa. Sul podio maschile solo tempi sotto i 60'. Primo al traguardo il keniano, ex primatista del mondo sulla distanza, Kibiwott Kadie in 59'20", seguito dallo svedese Andreas Almgren (59'22") e Roncer Kipkorir (59'27") anche lui keniano. Prima delle donne Joyciline Jepkosgei che stabilisce il nuovo primato femminile della gara a 1h04'27". Ancora una volta i Freedogs portano i colori della società oltreconfine. Erano tanti i portacolori dell'Atletica Castellana, runner e camminatori, ancora domenica, alla VI edizione della ben nota "SCIOT e VNOT" organizzata dall'ASD Martina Franca Running. Come ogni anno, la gara ha ottenuto una grande partecipazione. Sono andati sold-out tutti i pettorali disponibili: 1.500 per gli atleti Fidal e 1.000 per liberi e camminatori. La gara ha impegnato i partecipanti sulla distanza massima di 10 Miglia (16,093 chilometri) su di un percorso urbano ed extraurbano prevalentemente collinare, da Martina Franca a Locorotondo e ritorno... appunto. Il tracciato presenta forti pendenze, inclusa una lunga scalinata ed alcuni tratti sconnessi, cosa che non la colloca tra le gare in cui, come si dice in gergo, "fare il tempo". Unico a chiudere la gara sotto l'ora Emanuele Coroneo della Magliese Podistica che vince in 59'53". Prima donna all'arrivo Damiana Monfreda della Amatori Atl. Acquaviva che si aggiudica la vittoria in 01h08'47". Primo dei Freedogs Giovanni Toro che chiude la gara in 1h16'06". Piero Clori conquista il 3° posto per la sua categoria con un crono di 1h23'50". Il presidente Gianvito Ottomano con un tempo di 1h30'26" ottiene il 9° posto nella stessa categoria. Grande divertimento per tutti i 14 atleti Fidal gialloblu in classifica. Il lungo week end di gioia e sport si è velato di tristezza lunedì con la notizia della prematura scomparsa del maratoneta più veloce della terra, il ventiquattrenne keniano Kelvin Kiptum. Si è trattato di una grave perdita per l'atletica mondiale. In tanti si aspettavano che, proprio lui, avrebbe presto infranto il muro delle 2 ore. Lo ricorderemo così come lo abbiamo visto nelle foto che ad ottobre hanno fatto il giro del mondo, mentre taglia incredulo il traguardo a Chicago col cronometro fermo a 2 ore 1 minuto e 9 secondi.

Condividi
  • facebook
  • google plus
  • twitter
Foto
Sponsor
Via Turati, 39 - 70013 Castellana Grotte (Ba) - C.F. 93027540728 - P.Iva 06696120721
solcom logo