La prima domenica di giugno ha visto gli uomini e le donne dell'Atletica Castellana impegnati su diversi fronti ed in diverse discipline
in running  del 25 giugno 2024
di redazione
.
foto La prima domenica di giugno ha visto gli uomini e le donne dell'Atletica Castellana impegnati su diversi fronti ed in diverse discipline

La prima domenica di giugno ha visto gli uomini e le donne dell'Atletica Castellana impegnati su diversi fronti ed in diverse discipline. In trasferta in Veneto, tra 2.100 atleti provenienti da tutto il mondo, una batteria mista di 5 portacolori gialloblu ha partecipato alla 24ª edizione della Cortina Dobbiaco RUN, gara internazionale di trail nel cuore delle Dolomiti sulla distanza dei 30 chilometri. Il tracciato affascinante, con partenza dal centralissimo corso Italia di Cortina d'Ampezzo, segue il percorso che era della vecchia Ferrovia delle Dolomiti che, fino al 1964, collegava la località bellunese e quella altoatesina. Il tragitto su fondo sterrato, immerso nella natura, tra piccoli ponti e strette gallerie, porta fino a Dobbiaco. Si sale leggermente per 14 chilometri, fino a raggiungere il Passo Cimabanche (1.530 metri) il punto più alto del tracciato, che separa le due località, per poi ridiscendere verso il lago di Landro, da dove, poco dopo, si possono ammirare le imponenti Tre Cime di Lavaredo. Oltrepassato il lago alpino di Dobbiaco si arriva infine al parco del Grand Hotel Dobbiaco, per passare soddisfatti sotto l'arco dei finisher. Primo dei Freedogs a tagliare il traguardo è stato Bartolo Sonnante, seguito nell’ordine da Piero Todisco, Vito Primavera (8° di categoria), Fabiana Antonacci e Vincenzo Rotolo. Una corsa nella natura incantevole delle Dolomiti che regala emozioni indimenticabili da provare almeno una volta, magari in compagnia di un bel gruppo affiatato di atleti e accompagnatori come amano fare i Freedogs. Sempre domenica, nella splendida cornice di Vieste, si è disputata la gara di triathlon olimpico (1,5 chilometri di nuoto, 40 chilometri di bicicletta e 10 chilometri di corsa) organizzata dal team Flipper Triathlon, 4ª tappa del circuito Adriatic Series, valevole per l'assegnazione del titolo di campione regionale individuale e di squadra. Si sono laureati campioni pugliesi di specialità, Giustina Lamanuzzi della Fitcenter Bisceglie, Michele Insalata tesserato Otrè Triathlon Noci e, come squadra, la Fitcenter Bisceglie. Molto nutrita la rappresentanza dei Freedogs con ben 10 unità alla partenza tra oltre 250 triatleti e triatlete. Tutti i gialloblu hanno portato splendidamente a termine la gara, cosa non scontata con quasi 40 ritiri per le condizioni difficili del mare. A rendere più selettiva la competizione anche le pendenze impegnative della frazione di corsa. Primo del Freedogs Triathlon Team, Marcello Roncone, che in 2h03'53", a poco più di un minuto dal campione pugliese, si è aggiudicato la vetta della classifica per la categoria S4. È salito sul gradino più alto del podio per la propria categoria M6 anche Enzo Giuliani. Carmen Albani, unica donna della batteria, ha conquistato il 4° posto per la sua categoria. Continua la serie positiva per questo agguerritissimo gruppo che domenica prossima sarà impegnato nel bellissimo Aquathlon di Taranto. Ancora domenica, una batteria di 4 Freedogs tutta al maschile, tra oltre 1.000 atleti, ha corso la XIII edizione del Trofeo Città di Fasano, valevole come 6ª tappa del Circuito Regionale “Corripuglia” e 8ª tappa del Circuito Provinciale “Sulle Vie di Brento”, organizzato dall'ASD Polisport Ciclo Club Fasano. Una gara di corsa su strada di circa 9,5 chilometri con partenza da corso Vittorio Emanuele II. Il percorso prevalentemente pianeggiante ha portato i partecipanti attraverso le strade principali della città e su di un breve tratto nella zona extraurbana. Clamoroso successo quello dell'Atletica Pro Canosa che ha visto i suoi atleti di punta sul gradino più alto del podio per entrambe le classifiche. 1° assoluto al traguardo Daniel David (SM) che ha chiuso la gara in 32'43". 1ª donna all'arrivo Francesca Riti (SF35) con un tempo di 38'12". Primo dei Freedogs Domi Ottomano con il crono di 38'03", seguito nell'ordine da Giovanni Toro, Mariano Pace e Antonino Maggio. Un'intensa giornata di sport e di emozioni, che, ha visto l'Atletica Castellana brillare in tre discipline diverse, confermando il talento, la determinazione e la passione per lo sport di tutti i suoi atleti. Sui social dell'associazione tutti i prossimi aggiornamenti

Condividi
  • facebook
  • google plus
  • twitter
Foto
Sponsor
Via Turati, 39 - 70013 Castellana Grotte (Ba) - C.F. 93027540728 - P.Iva 06696120721
solcom logo