Diversi gli impegni per i Freedogs nel secondo week end di giugno.
in running  del 19 luglio 2024
di redazione
.
foto Diversi gli impegni per i Freedogs nel secondo week end di giugno.

Diversi gli impegni per i Freedogs nel secondo week end di giugno. A Roma, domenica, Gianluca Ignazzi ha portato i colori della squadra ai Campionati Europei. Dopo lo start delle gara ufficiali di mezza maratona, ha preso il via la Roma 10K, gara sulla distanza dei 10 chilometri con partenza dai Fori Imperiali. Sul percorso di gara alcune delle note bellezze capitoline: l'Altare della Patria a Piazza Venezia, Castel Sant’Angelo, Piazza del Popolo, Piazza di Spagna e Piazza Navona. L'Atletica Castellana ha, per così dire, partecipato orgogliosamente all'evento internazionale in cui è stato scritto un nuovo bellissimo capitolo della storia dell'atletica italiana. A Taranto, nella Scuola Volontari Aeronautica Militare, sempre domenica, si è svolta l’edizione 2024 dei Campionati Italiani di Aquathlon – Assoluti e Di categoria Age Group, organizzata dalla società Triathlon Taranto. Un altro successo nella Città dei due Mari dopo le ultime due edizioni. Oltre 320 gli atleti e le atlete che hanno affrontato il percorso suddiviso in una frazione iniziale di corsa di 2,5 chilometri, seguita da una frazione di nuoto di 1 chilometro e dalla frazione conclusiva di corsa di altri 2,5 chilometri. A vincere il titolo maschile è stato il toscano diciannovenne Miguel Espuna Larramona del CUS Propatria Milano che ha tagliato il traguardo in 28'43". Francesca Calvaùna, classe 1999, della scuderia Magma Team, ha vinto quello femminile con un tempo di  32'59". Prima donna dei Freedogs Floriana Simone che conquista il 3° posto per la categoria M2 in 43'43". Melinda Pugliese, in 45'14", è arrivata 4ª nella categoria M3. Carmen Albani si è classificata 5ª nella categoria M2 in 46'56". 9° posto nella M2 invece per Fabiana Antonacci col tempo di 52'38". Ottimi anche i risultati della batteria maschile: Giacomo Pedote 43'17" (1° dei Freedogs), Vincenzo Zecchino 46'09" e Giuseppe Recchia 47'25". Sempre all’interno della SVAM, sabato, si è affrontato il meglio del Paratriathlon mondiale nella tappa italiana della World Triathlon Para Cup Taranto 2024. La Coppa del Mondo è stata un successo per gli Azzurri che hanno portato via 4 medaglie d’oro e un argento. Ancora domenica, a Cisternino, in provincia di Brindisi, i giallo blu hanno partecipato all'edizione 2024 del Trail dello Smeraldo, gara sulla distanza di 16 chilometri (D+335m) valida come 4ª tappa del circuito “Puglia Trail 2024” e come 10ª tappa del circuito provinciale “Sulle vie di Brento”, organizzato dall’Atletica Casalini. Quasi 380 i finalisti, più di 300 gli uomini e oltre 70 le donne. Ben 101 le squadre rappresentate. Una corsa nella natura, un trail di media difficoltà, un appuntamento immancabile per gli amanti della disciplina. Oltre alla bella cornice naturalistica tra le ultime alture delle Murge ed il mare, è stato molto apprezzato anche il panino al capocollo ed, a sorpresa, il prosecco ghiacciato, del ristoro finale. 1° assoluto all'arrivo Francesco Franco dell'Atl. Amatori Corigliano con il crono di 1h24'27". 1ª delle donne Silvana Iania, tesserata Free Runners Molfetta che ha chiuso la gara in 1h31'34". 5 i Freedogs in gara tutti all'arrivo. 1° della batteria Domenico Mastrangelo che con un tempo di 1h41'00" si è classificato 3° per la categoria SM60. Dietro di lui, in ordine di arrivo, Pietro Todisco, Vito Primavera, Giuseppe Todisco e Vincenzo Rotolo. Infine, nella mattinata di domenica, al Parco Cimino di Taranto, lo spartano in gialloblu Bartolomeo Sonnante ha partecipato alla 2ª edizione della gara OCR Taranto Extreme Run, organizzata dal gruppo Sportivo Polizia Locale Taranto con i maestri Giuseppe Cappelluccio e Dino Turco. Un tracciato di circa 10 chilometri, con ostacoli naturali e artificiali, salite e discese, roccia, acqua e fango. L’OCR è una disciplina sportiva emergente, spesso addirittura più impegnativa di una Spartan Race. Gli atleti impegnati in queste gare oltre a correre, si trovano a trasportare o trascinare pesi, arrampicarsi e scavalcare muri inclinati, e superare ostacoli in sospensione. I partecipanti si sfidano in prove di agilità, equilibrio, forza, resistenza e brachiazione. Sabato, per la prima volta, si è tenuta la Taranto Junior Extreme Run che ha offerto la possibilità di partecipare ad una gara OCR anche a bambini ed a ragazzi con ridotte abilità. Un'interessante occasione per stare insieme, fare del sano sport all'aria aperta e al contempo sfidare gli altri atleti e, soprattutto, sé stessi. Giugno è un mese molto fitto di appuntamenti per gli uomini e le donne dell'Atletica Castellana. Sulla pagina Facebook e sul profilo Instagram di Atletica Castellana tutti gli aggiornamenti e le novità sui prossimi impegni non solo sportivi.

Condividi
  • facebook
  • google plus
  • twitter
Foto
Sponsor
Via Turati, 39 - 70013 Castellana Grotte (Ba) - C.F. 93027540728 - P.Iva 06696120721
solcom logo